Spianatoia e 'ransagnolo' di casa mia

domenica 12 febbraio 2012

Pane d'emergenza


Fiocca,fiocca,fiocca....


non si può uscire di casa...1 giorno...

2 giorni...
3 giorni...

e le provviste scarseggiano....


...manca il pane!

Mi rimbocco le maniche,ma il tempo a disposizione  è poco...per arrivare all'ora di cena....proverò a fare un pane con una lievitazione veloce, un pane d'emergenza.

INGREDIENTI

1/2 kg di farina (metà 00 e metà Manitoba)
un cucchiaino di miele
1 pizzico di sale
acqua tiepida (circa 350 gr.)
lievito secco (1 bustina)

Sciogliere  il lievito in un bicchiere di acqua tiepida ed amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatto e liscio.


Mettere a lievitare la pasta in una ciotola.(io uso quella di una nota marca americana)


Coprirla ermeticamente con il suo  coperchio


Quando il gas si sprigiona dentro il recipiente, durante la lievitazione, farà saltare il coperchio...lavorare  con le mani ,di nuovo, l'impasto e chiudere di nuovo la ciotola.


Ripetere questa operazione almeno tre volte.Avviene tutto molto rapidamente,10 minuti da un ritocco all'altro.Occorre un ambiente però con una temperatura  sui 20°.


Quando la pasta diventa elastica e  alveolata,disporla  dentro uno stampo o se piace di più... dare la forma ad una  pagnotta.Io ho usato uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno,che conservasse un po' di umidità.


Posizionare nel forno(almeno ill mio ne ha bisogno) un tegamino con un po' d'acqua per  creare umidità ed infornare a 180°.Abbassare la temperatura a 160° dopo 10 minuti.Mezz'ora di cottura in tutto ed il pane  è fatto




e mentre fuori si gela....


...il profumo in casa è inebriante e scalda il cuore!

Questo pane di emergenza mi ha sorpreso...si mantiene morbidissimo e profumato  per giorni...e oggi si replica!

Un saluto dai pettirossi ,dai passerotti,dai verdoni ,dalle cinciallegre e dai merli che vivono ,intorno a casa mia!

28 commenti:

  1. Mamma mia quanta neve, Antonella meno male che e' riuscito a lievitare.
    Mi unisco al tuo blog, se ricordi ci siamo salutati sul forum di gente del fud.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che mi ricordo!e con piacere poi!un abbraccio e a presto

      Elimina
  2. ciao Antonella
    ...che carini gli uccellini...che tenerezza!!
    buonissimo pane voglio provarlo (nella ciotola come la tua)! ^____^
    baci

    RispondiElimina
  3. Passei para uma visitinha.
    Esse pão está muito convidativo... deve estar delicioso.
    Gosto das fotos com neve.
    Bom domingo!
    Boa semana!
    Beijinhos.
    Brasil

    (⁀‵⁀,)
    ¸`⋎´
    ¸.•°`♥

    RispondiElimina
  4. Antonella il pane e' buonissimo e si vede!!ma che spettacolo dalle tue finestre...certo immagino i disagi ma quel candore affascina sempre e il canto degli uccellini che aspettano qualche briciola ci ricordano che presto tutto finira' e andremo incontro alla tanto attesa primavera...bacioni e abbracci

    RispondiElimina
  5. Oh mamma quanta neve! E che tenerezza quei piccoli uccellini. Quest'anno davvero ci ha dato sotto in quasi tutta Italia! Con uno scenario così dalla finestra il sarei andata nel panico...di sicuro! L'emergenza l'hai risolta alla grande con questo pane morbidoso. Un bacio, buona domenica

    RispondiElimina
  6. Che belle foto e che splendido pane! Lo copio subito!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglioso pane complimenti e buon inizio settimana!!!

    RispondiElimina
  8. Dopo essermi lamentata per il gran caldo e l'afa, che, in ogni caso, continuo a non amare, non ne posso più neanche di questo gelo.
    Il tuo pane è delizioso, brava! ^_^
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  9. ciao Antonella ! che bel pane che hai fatto !!! deve essere buonissimo, certo con tutta quella neve intorno fare la spesa è impossibile ! Spero che continuiate a stare bene al caldo e che presto torni la normalità ! Un abbraccione !

    RispondiElimina
  10. Necessità virtù, si diceva...mamma mia quanti giorni che siete riamsti chiusi in casa. Però se manca il pane è come se mancasse un pezzo della giornata, almeno per me è così, ma tu sei stata brava oltre che perfetta nel realizzarlo. La foto nell'hider è bellissima. Una buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  11. Quanta neve!
    Bellissime le foto e bellissimo il tuo pane!
    Ti seguo! ciao

    RispondiElimina
  12. che fortunati i tuoi! il pane ha un aspetto ottimo!
    annoto la ricetta, baci
    ps ma quanta neve!!!

    RispondiElimina
  13. bravissima! Ci sono cose che dovremmo fare più spesso, come il pane ad esempio.
    Spettacolari le foto del tuo giardino
    Baci baci♥

    RispondiElimina
  14. buono questo pane...belle le foto!

    RispondiElimina
  15. Anche io in questi giorni mi sono trovata ad impastare per necessità, non per piacere! Dai, e' passata... speriamo!!! A presto, ciao. .)

    RispondiElimina
  16. spero abbia smesso, intanto necessita virtu e anche un ottimo risultato

    RispondiElimina
  17. Exquisito pan una elaboración perecta ,bellísmas fotos de nieve y yo aquí con 32 grados de calor ,me quedo con tu receta abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  18. Bellissimo pane ...poi nella ciotola tupperware!!!da oggi ti seguo anche io..se ti va passa da me!!

    RispondiElimina
  19. Sembra davvero invitante questo pane...

    Vieni a trovarmi anche tu, se ti va.

    A presto,
    Sabry

    RispondiElimina
  20. Perfetto con neve... o ora con la primavera.

    RispondiElimina
  21. con la nevicata fuori qusto pane prende ancora più gusto e valore alfredo

    RispondiElimina
  22. Hola Antonella, me acabo de hacer seguidora de tu blog y me ha encantado,yo aun soy muy novata en esto pero espero algun dia llegar a hacer cosas como estas. Por cierto, el pan tiene que estar buenisimo. Besos!!

    RispondiElimina
  23. Tanti cari auguri Antonella! A te e famiglia!!

    RispondiElimina
  24. Hola Antonella aqui estoy de nuevo, pero esta vez para pedirte que pases por mi blog que tengo algo muy especial para ti,que espero que te guste,besos.

    RispondiElimina
  25. Domenica 27 Maggio: Grande Festa di Cà Versa, dove si può trascorrere una giornata immersi nella natura fiorita con pranzo all'aperto (inclusi pic-nic), banchetti con specialità gastronomiche locali e hobbistica!
    Riesci a partecipare? visita il nostro blog per maggiori informazioni! www.agriturismocaversa.blogspot.it
    Un caro saluto da tutta la Cà!

    p.s. se sei una o un creativo e intendi esporre da noi puoi in una location da favola e gratuitamente, basta contattarci!

    RispondiElimina
  26. Ciao Antonella. Passa dal mio blog, c'è una bella sorpresa per te.
    www.iltovagliolo.blogspot.com

    RispondiElimina
  27. Grazie della ricetta, devo assolutamente provarla!

    RispondiElimina