Spianatoia e 'ransagnolo' di casa mia

mercoledì 12 maggio 2010

La carciofina sott'olio

A maggio,sull'Amiata,si prepara la "carciofina" sott'olio.Con carciofina si intendono gli ultimi  carciofi della pianta.In genere si acquista direttamente dai produttori che hanno le carciofaie più in basso,in collina o in Maremma, oppure dai fruttivendoli,qualche volta al supermercato,in montagna infatti,la pianta del carciofo non cresce perchè  non resiste ai rigori dell'inverno.Nel grossetano i carciofi più diffusi sono i morelli e i violetti...ho un ricordo legato a questo periodo... molti anni fa,a Montemerano,vicino a Saturnia,nella piazza principale del paese,mi sono trovata davanti a 5 o 6  donne sedute davanti all'uscio di casa, che  pulivano una montagna enorme di carciofi da mettere sott'olio, come in una catena di montaggio....sono rimaste qui nella mia memoria ed ogni volta  che preparo la carciofina sott'olio penso a loro,a quel modo cooperativo di lavorare e allo stesso tempo di condividere piacevolmente i propri pensieri e sicuramente anche un po' di chiacchere....

Ingredienti:

 50 carciofini
2 l di aceto di vino bianco
sale
peperoncino
rosmarino
salvia
maggiorana
pepe nero in grani
qualche foglia di alloro
olio extravergine di oliva

Prima di tutto pulire i carciofi dalle loro foglie più dure lasciando quelle tenere in basso e tagliando le punte spinose.Nell'impresa,come ogni anno,mi  ha aiutato "il mi' babbo"...lui è velocissimo e lo fa volentieri.
strofinare ogni carciofo nel limone per non farlo diventare nero
 metterli tutti  a bagno nell'acqua sempre acidulata con limone.
 Finita questa operazione mettere al fuoco una pentola con l'aceto,il sale, il peperoncino,un po' di salvia,rosmarino , maggiorana e aglio vestito .
 far prendere il bollore e buttarli nella marinata,quando riprende a bollire continuare la cottura per circa 8 minuti.
scolarli su un panno  e farli asciugare.
Quando sarnno asciugati deporli nei vasetti,con qualche  chicco di pepe nero e una foglia di alloro.
Quando il vasetto sarà pieno aggiungere sulla sommità un pizzico di sale e un po' di peperoncino ed irrorarli di olio di oliva.

Prima dei depositarli nella dispensa,controllare il livello dell'olio e se necesario "riabboccarlo"perchè i carciofini  non devono rimanere scoperti.Non mangiarli subito,anche se è dura....meglio aspettare almeno 20 giorni.Sono ottimi come contorno,nelle varie insalate di riso o pasta fredde,con i bolliti,la galantina di pollo e per  fare una salsina segreta di mia zia..che posterò molto presto.....il tempo che  la carciofina si insaporisca.

33 commenti:

  1. ciao ho appena ricevuto i kefir, ora cerco di non farli morire seguendo le tue idee
    GRAZIE!!!

    RispondiElimina
  2. @antonietta mi fa proprio piacere!Lavalo con il latte poi lo metti in un recipiente,lo ricopri con altro latte ,gli dai una giratina con il cucchiaio e lo lasci lì per 24 ore...anche se non fosse pronto per domani sera,non disperare,deve riaversi dallo shock del viaggio...pazienza sarà per la sera dopo....un abbraccio

    RispondiElimina
  3. ma che buoni!!e'una preparazione molto laboriosa ...aspettare un po prima di divorarli invece una impresa faticosa!!...ahahaha brava un bel lavoro complimenti al tuo babbo,un grande applauso anche a lui!!!baci cara e buona serata
    PS:ho risposto alla tua mail,ma oggi ho avuto problemi,qualcuno no ha ricevuto le mie mail mi fai sapere???grazie e ancora baci!!!

    RispondiElimina
  4. icarciofini sott"olio fatti in casa sono una bonta"!sono un paio di anni che non li faccio.prendo nota della tua ricetta perche"tu aggiungi altri aromi.complimenti al tuo babbo che ti ha aiutata.baci.

    RispondiElimina
  5. SCOPA!!!!!!!Domani li invaso! Che lavoro! Ma quanto sono buoni!!!!Buon fine serata deny

    RispondiElimina
  6. Mamma che buoni!! complimenti.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  7. Favolosi così aromatizzati. Quan'ero piccola li preparava anche la mia mamma: era un lavorone ma ne valeva davvero la pena ^_^ Un bacione

    RispondiElimina
  8. Splendidi i tuoi carciofi, così ben aromatizzati, sono una vera delizia! La preparazione è un po' laboriosa però il risultato è meraviglioso! Complimenti e un bacio

    RispondiElimina
  9. Che bei ricordi e soprattutto a volte provo nostalgia per certe usanze perdute.C'era il tempo di chiacchierare e fare questi capolavori di bontà.Un bacio e buonagiornata!

    RispondiElimina
  10. Antonellaaaa sto facendo anch'io i carciofini!!!!
    Bella questa variante aromatizzata...io li faccio con solo aceto vino e sale.....ne provo un vasetto...tanto saranno 200 o più ....ahhhhhhhhh passerò la vita a finirli :))

    RispondiElimina
  11. Che buoni i carciofini sott'olio!!!
    Li facevo anch'io così ed erano una bontà!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Buonissimi questi carciofi!Grazie per essere passata dalle mie parti e di avermi cosi fatto scoprire il tuo blog.E' una delizia!
    A presto:)

    RispondiElimina
  13. sono anni che vorei fare i carciofini sott'olio (e poi farmene scorpacciate vergognose :) ma non ho mai avuto delle dritte giuste, e poi ho una paura matta del botulino...eppure tutti quei piccoli carciofini che vedo al mercato o dal fruttivandolo mi richiamano in modo sempre piu' impellente. Magari potrei proovare con meta' dose con il tuo procedimento, salvo :))

    RispondiElimina
  14. wow che meraviglia le conserve... una bacio

    RispondiElimina
  15. @Antonietta,spero si sia ripreso dal viaggio...fammi sapere
    @SCarlett ...tutto sta iniziare ,la cosa più noiosa è pulire i carciofi...io ho chi mi aiuta,ma piace anche a me in fondo in fondo,...
    @La cucina di papavero.grazie,ogni zona utilizza modalità e aromi diversi,da noi salvia e rosmarino vanno per la grande
    @deny andiamo in sintonia io e te,magari tu hai la carciofaia vicino casa...
    @Daniela grazie,in casa mia sono molto apprezzati!
    @Federica vale davvero la pena!hai ragione un po' di lavoro,ma alla fine...
    @Lady Boeheme,ho sempre conosciuto questa ricetta tipica della mia zona dove si usa mettere molti aromi
    @Damiana,hai proprio ragione,ormai abbiamo perduto tanto anche le cose buone che davano serenità,un giorno ci potremmo trovare tra blogger e farci un po' di vasetti di carciofini,dopo averli puliti tutti insieme...chissà...
    @Anna,mi piace l'idea di pensarti indaffarata intorno ai carciofi,se fossi vicina ti darei una mano...so che in Puglia non si mettono aromi,forse il finochietto?Li ho mangiati deliziosi nelle Murge
    @Ciao renza ,che peccato che non li fai più,chisà come ti venivano bene,tu sei bravissima
    @Edith Pilaff sono felice che ti sia piaciuto il mio blog ed è stato un piacere scoprire il tuo
    @Ciboulette,non devi temere il botulino,perchè i carciofini per conservarsi bene devono essere sempre coperti d'olio,poi ,almeno a casa mia,se avvii un vasetto,viene finito subito...al limite puoi usare vasetti piccoli...in modo da usare il contenuto i una sola volta
    @sì,è bello conservare il cibo,io ne sono appassionata

    A TUTTE grazieeeeeeeeee di aver commentato il mio post,ogni volta mi rendete tanto felice

    RispondiElimina
  16. Grazie per aver fatto visita al mio blog, il tuo già dalla foto di ingresso è invitantissimo e pieno di belle ricette

    RispondiElimina
  17. Ciao :)
    Non solo delizioso ma cosi bellini. Per li ochi e boca :)
    Non srcrivo benne, scuzie.
    Brad

    RispondiElimina
  18. @ Elena ci sono capitata per caso e mi è piaciuto molto anche il tuo ,tanto che mi sono inserita trai i tuoi followers,di nuovo ...complimenti!

    @Brad L'importante è comunicare e condividere i nostri pensieri.Grazie per il tuo commento e per essere nella lista dei miei followers.

    RispondiElimina
  19. The jarred artichokes can be expensive to buy, so this is a great idea to do it yourself.

    RispondiElimina
  20. @Barbara Bakes .I know they are very expensive and this is one of the reasons that are conserved, but it's very nice to have them at home to accompany many dishes as boiled meat, sauce, chicken galantine , rice salads and so on.Enjoy your day and many thanks for your comment

    RispondiElimina
  21. Assolutamente da copiare!! Grazie per aver fotografato il procedimento passo passo, utilissimo. Un bacione, buon fine settimana.

    RispondiElimina
  22. ciao
    ho assaggiato il kefir al naturale, è un pò asprigno,ma gustoso.
    1. come lo conservo, sempre all'aperto, in frigo...
    2.il latte lo deve sempre coprire...
    3.quanto dura?
    scusa

    RispondiElimina
  23. @Cri grazie a te per aver visitato il mio blog...ho altri 100 carciofini che mi stanno aspettando...saranno il mio passatempo per questa giornata piovosa.Buon fine settimana anche a te

    RispondiElimina
  24. @Ciao Antonietta,in effetti il kefir è un pochino aspro,dpende da quanto tempo sta fermo,più ci sta e più lo diventa...piano piano ti regoli da te.io lo conservo fuori dal frigo,così cambio il latte una volta al giorno,se lo tieni nel frigo il processo è più lungo,può impiegare anche 2 o più giorni per assodarsi.Non va mai coperto ermeticamente(se non per farlo viaggiare),io per il mio barattolo metto il coperchio ma lo lascio un po' aperto,tenendoci un cucchiaio,cmq puoi coprirlo anche con un tovagliolo..insomma l'aria deve circolare.Quando è fatto,il processo di fermentazione non si arresta,allora in quel caso va conservato in frigo e dipende dal tuo gusto,considera più sta lì e più diventa acido.Ci sono moltissimi siti sul kefir che spiegano le sue proprietà benefiche che superano di gran lunga il sacricifio che occorre per mantenerlo.
    http://kefir.ilbello.com/benefici.php
    http://www.youtube.com/watch?v=nyz5rnmYzyM
    buon weekend

    RispondiElimina
  25. ciao ! ma che bella scoperta che sei ! Devi sapere che io sono nata a Pisa..sempre terreno toscano è !!! Nel tuo blog mi sento a casa, i carciofini per anni li ho fatti anche io, devo riprendere a farli perchè sono splendidi!!
    complimenti e felice dell'incontro !!!!

    RispondiElimina
  26. ciao Antonella ti ringrazio della visita,che mi ha fatto molto piacere..mi piace molto conoscere gente nuova che hanno la mia stessa passione per la cucina...anni fa avevamo nell'orto dei carciofini buonissimi che io utilizzavo anche conservati sott'olio( si conservavano poco perchè sparivano subito!)mi piace la tua ricetta cosi aromatica devo provarla...a presto Tittina

    RispondiElimina
  27. un bel racconto della carciofina, un ottimo modo epr coservare i carciofi fino alla raccolta nuova, si cucina per un legame alla cultura e al territorio, complimenti per i vasetti sono una ghiottoneria

    RispondiElimina
  28. E lo dici a noi che sono buonissimi questi carciofini????? Specialmente io ci vado matta e sono capace di finirmene un barattolo da sola, non resisto e così aromatizzati come li prepari tu c' è da perdere la testa! Mi sa che ci faccio un pensiero e vedo di fare incetta di carciofi!
    Baci baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  29. Che buoni, fatti così sono da sballo! A parte i peperoncini di quest'estate, da anni non faccio sott'oli, devo rifarmi. Guardando i tuoi mi è uscita la bava dalla bocca, data anche l'ora!!!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  30. hai spiegato e illustrato tutto il procedimento in modo chiarissimo!
    li farei volentieri anche perchè li adoro, ma non ho aiutanti e da sola chi ce l'ha il tempo??!! sigh !!

    RispondiElimina
  31. Carissima, ci sono dei pensieri per te sul mio blog, se ti fa piacere, sono tuoi, baci

    RispondiElimina
  32. @Rossella mi fa piacere aver trovato un'altra toscana,le nostre radici non si dimenticano mai ,sono felice di averti conosciuta

    @tittina è proprio vero ,ci vuole un po' di tempo per farli ma ne occorre pochissimo per finirli...sono come le ciliege...uno dopo l'altra..

    @Carmine la mia cucina come vedi è molto legata al mio territorio e alla sua cultura,io sono nata e visssuta qui...ho ricercato per molti anni tutto quello che riguarda la cultura della mia montagna:cucina,favole,feste,storia.....ma tutto questo non significa che non mi piaccia aprirmi alle altre culture ,anzi sono curiosissima e mi
    entusiamo di fronte a nuovi modi di cucinare.

    @Luca e sabrina ,se avete intenzione di farli,bisogna affrettarsi perchè la stagione dei carciofi sta finendo

    @Solema sono buoni 'sti carciofini è vero ed anche utilizzabili in molte preparazioni,bisogna farli...a me quelli comprati,proprio non mi piacciono...poverini...'n sanno di niente,so' slavati

    @dauly l'aiutante è importante e il mi' babbo è una forza

    @Lady Boheme vado a vedere ,grazieeee

    A tutte e tutti:i vostri commenti mi rendono immensamente felice,grazieeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  33. Ne ho preparati anch'io 200, ma la marinata mi manca. Devono essere buonissimi e allora ne preparerò ancora qualche vasetto con la tua ricetta.
    Un abbraccio

    RispondiElimina