Spianatoia e 'ransagnolo' di casa mia

domenica 9 maggio 2010

Fusillli con i prugnoli

In questo periodo,sull'Amiata,si va in cerca di prugnoli nei prati e nei cespugli di spine dei pruni selvatici.Quest'anno ne abbiamo una buona produzione,saranno le piogge continue??? Insomma avere il privilegio di gustare questo fungo dichiarato "eccellente" dagli esperti ,non è poco .Un tempo era  usato  solo per fare il sugo e condire la pasta o per fare  la frittata, oggi si cerca di gustarlo da solo, esaltando di più il suo  sapore unico,delicato,inconfondibile,viene ,infatti,  usato crudo a mo' di tartufo, sul riso o sulla pasta o sopra il carpaccio o in insalata come gli ovuli.Io vi presento,però, la ricetta tradizionale che usava fare la mia nonna e cioè il sugo di prugnoli ,dato che in casa mia sentiamo a primavera, la nostalgia di questo piatto legato alla stagione,ai prati,al Monte Labro, alle cui pendici si trovano numerosi luoghi, dove  il territorio e la flora particolare, facilitano la crescita di questi funghi.
Il Monte Labbro(Grosseto)foto di Cesare Moroni

 Ecco, per chi non li conosce, i prugnoli che  ha raccolto mio figlio e che io ho fotografato


Ingredienti

Prugnoli
olio extravergine di oliva
aglio
prezzemolo
pomodoro passato
una punta di concentrato di pomodoro
sale
peperoncino(se piace)
Fusilli o spaghetti o sverzini

Prima di tutto,pulire bene i prugnoli e lavarli.Poi triturarli con la mannaia,o un coltello ma non nel mixer,altrimenti si spappolerebbero.
Fare un soffritto con olio e un trito di prezzemolo e aglio.Aggiungere i prugnoli triturati.
Farli cuocere nella loro acqua che non va scolata,da qui il detto locale "Il prugnolo si coce co' la su' acqua"
Quando l'acqua si è ritirata,aggiungere una puntina di concentrato ,che rafforza il colore e quindi un po' di pomodoro passato.
Continuare la cottura ma non per molto.Lessare la pasta ,scolarla e condirla con il sugo di prugnoli.

24 commenti:

  1. il nome non lo conoscevo ma anche dalle nostre parti si raccolgono questi funghi e anche io ci condisco la pasta...uhm io adesso per mangiarne un bel piatto dovro' aspettare il prossimo autunno,intanto mi godo il tuo bel piatto...baci cara Antonella

    RispondiElimina
  2. Uno degli aspetti positivi della pioggia se non altro è l'abbondare dei prugnoli, mi viene voglia di andare a funghi, cosa che non faccio da quando ero piccola. Luca non conosce i funghi, io ero famosa per raccogliere solo quelli velenosi, quindi per evitare di lasciarci le penne ci diamo ad altro, almeno non facciamo danni! Però non possiamo fare a meno d'ammirare questo bel piatto fumante che dire che ci fa gola è riduttivo!
    Buona domenica
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. Che delizia questi funghi,beati voi che potete prepararvi questi magnifici piatti,io vivo in città e di funghi nemmeno l'ombra ;)

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questi funghi e dal nome immaginavo tutt'altra cosa. Ma per i funghi in genere ho un debole e la tua pasta è davvero invitantissima. Almeno una cosa positiva di tutte le piogge è stato il bottino fungaiolo! Un bacio cara, auguri per la festa della mamma

    RispondiElimina
  5. Non li conoscevo: grazie per averne parlato :))

    RispondiElimina
  6. Quanti prugnoli ha trovato tuo figlio!
    E che sugo delizioso è venuto!!!!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  7. Ciao tesoro, complimenti per il gustosissimo piatto! Bravissima per aver aggiunto il peperoncino che io adoro! Baci

    RispondiElimina
  8. un piatto buonissimo col piccantino del peperoncino,almeno la pioggia ha portato qualcosa di buono!io ti imito il piatto,pero"con dei porcini che mi hanno regalato e che ho nel congelatore!x quelli freschi aspettiamo l"autunno.un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  9. anch’io non li conoscevo... ma il piatto mi sembra ottimo...

    RispondiElimina
  10. Che splendida sarà la zona in cui vivi Antonella!! Quei crocus sul monte Labbro, sono splendidi e questo piatto con i prugnoli, che anch'io non conosco, sarà stato ottimo!
    Mi son persa un pò di tue ricette sul kefir che ho intravisto e che verrò con calma a riguardarmi ;D
    Ciao cara e buona giornata!

    RispondiElimina
  11. non li ho mai mangiati i prugnoli...forse qui si chiamano solo in modo diverso...questo primo piatto è delizioso!

    RispondiElimina
  12. Anto, mi sono gustata le ultime ricette del tuo blog! scusa se non ho sempre il tempo di commentare, sono in giro spesso!.. ma che fameee. l'ossobuco te lo copio stasera! ho tirato fuori un ossubuco di chianina che era in freezer dall'ultima fornitura del GAS e ho trovato il sistema adatto per cucinarlo! :P e i Prugnoli che buoniiiiiii mi fai venire voglia di fare un salto sull'amata terra natia dei miei per andare a funghi!
    Sai che sono andata a vedere di recente a seggiano il giardino di Daniel Spoerri? fantastico!!
    vabbeh.. troppe info tutte insieme :) scusa l'invasione! un bacio!

    RispondiElimina
  13. Non conoscevo questo funghi; questa pasta è molto invitante. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  14. quanti commenti!!!Come sono contenta!!!!Grazieeeeeeeeeee a tutte e a tutti,ogni vostra parola mi fa così piacere,ma tanto davvero...che mi si riempie il cuore di soddisfazione!...e poi mi riempite la giornata dato che quasi sempre sono sola ,soletta.Ora cerco di rispondere:
    @ Scarlett...mi fa piacere che li conosci,non sapevo che crescessero in Sicilia...cambiano le stagioni di raccolta,da me a primavera ,da te in autunno..
    @Grazie sabrina e Luca,meglio non fidarsi se non si conoscono...credo che si trovino anche dalle vostre parti...vale la pena assaggiarli.
    @Nanny,via,non lamentarti...non avrai i prugnoli ma in compenso il pesce ,la frutta e la verdura dei mercati di Napoli,io me li sogno...un bacio
    @Grazie per gli auguri Federica!i prugnoli hanno un profumo così delicato che mi piacerebbe davvero fartelo sentire!Se capiti sull'Amiata,te ne lascio un vasetto sottovuoto...non sei così lontana
    @grazie a te Milena per aver letto il mio post
    @Renza,tu non puoi immaginare quanti ne ha trovati!Almeno 3 cesti colmi...abbiamo fatto anche la distribuzione tra parenti vari.Li ho conservati nei vasetti sottovuoto dato che non mi piacciono surgelati.Grazie per il tuo intervento.
    @Lady Boehme grazie a te!In effetti il peperoncino dà una spinta al gusto di questo piatto,ci sta bene.
    @La cucina di papavero...il sughetto è buono anche con i porcini,certo!buon appetito
    @fabiana sono contenta di averti fatto conoscere questi funghi così profumati,solo che il profumo non si può inviare...
    @pagnottina grazie per i complimenti anche sul kefir.Sì,la mia zona è molto bella dal punto di vista naturalistico.Merita una visita e sai si fa ricordare anche per quello gastronomico,soprattutto per chi ama i funghi
    @zasusa ,non so se in basilicata crescano,dato che si trovano anche in Sicilia...la zona di Matera è molto simile all'ambiente del Monte Labro...chi lo sa...cmq sia io adoro la Lucania e accanto a me lo sai chi c'è?...un lucano chef
    @ciciuzza grazie ,ora mi sostieni anche!!!spero ti piacciono gli ossibuchi,i prugnoli li conosci quanto siano buoni!Sei stata da Spoerri,se lo sapevo venivo a portarti i prugnoli,è a pochi chilometri da casa mia...pensaci la prossima volta...
    credo di aver risposto a tutti,vi invio ora un saluto colletivo e un abbraccio forte forte da questo angolino di Toscana.Baciiiiiiii

    RispondiElimina
  15. Daniela sei sfuggita alla lista dei ringraziamenti perchè il tuo messaggio è arrivato mentre scrivevo....aspetta che ti acchiappo ora.Grazie,sono felice di averti fatto conoscere un pezzettino della mia terra-Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Cara Antonella, in linea d'aria siamo vicinissime e quando vuoi, se passi da Scansano per andare a Grosseto o viceversa, al Km 62.300 esatto della SP 159 trovi il mio cancello. E' piacevolissimo sapere che, anche un vicino, ti può essere più vicino.Con i nostri blog, siamo vicinissimi!!Che bellezza! La settimana scorsa mio fratello Riccardo che vende apparecchi acustici anche dalle tue parti, ha portato un fagottino di prugnoli che ho fatto immediatamente con salciccia e con i quali ho condito delle tagliatelle fatte al momento. Sono veramente speciali, anche se il nostro porcino....merita 110 e lode!Mi aveva detto di fare una frittata, ma erano pochi così ho preferito la pasta. I prossimi vediamo...!!!Felicissima di averti conosciuta! Buona serata deny

    RispondiElimina
  17. Ciao deny,spero di passare prima o poi,ogni tanto capito a comprare il Morellino e chi lo sa..ma lo sai che anche mio fratello si chiama Riccardo...l'invito vale anche per te,quando fai un salto in montagna,io sarò felicissima di vederti ,come sono felice di averti incontrata.Complimenti per il tuo agriturismo, la foto è stupenda!un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Che fortuna... potersi raccogliere i prugnoli! Qui non li trovo nemmeno al mercato. Mi accontenterò di ammirare i tuoi. Complimenti!

    Sabrine

    RispondiElimina
  19. E' fantastico l'idea dei funghi in primavera...ma visto il tempo di queste ultime settimane, che sembra autunno, i Prugnoli ci stanno benissimo!

    RispondiElimina
  20. @ sabrine d'aubergine hai ragione,è proprio una fortuna poter avere a disposizione questi tesori della natura.sono come un richiamo e ci fanno capire che è arrivata la primavera.Un abbraccio

    @La cucina di qb I prugnoli sono proprio il segno dell'arrivo di primavera,fanno parte di quei profumi legati alle stagioni,sai vivendo in montagna è ancora lontano da noi l'idea della bella stagione,fa ancora freddo e forse sì...a parte la natura che si risveglia, sembra di essere in autunno.Grazie ,ho visto che mi stai seguendo e questo mi fa moltissimooooo piacere!!!un abbraccio

    RispondiElimina
  21. davvero adori la mia basilicata!? in che senso hai vicino un lucano chef? tuo marito è lucano?

    RispondiElimina
  22. @Zasusa ...e l'amo anche tanto la tua Basilicata!!!ho imparato a conoscerla prima tramite i racconti di Michele,il mio compagno,poi visitandola e passando dei periodi,soprattutto le vacanze ,con lui e la sua famiglia d'origine,in un paese vicino a Potenza.Credo che i racconti sulle vostre montagne e la vostra cucina abbiano avuto un ruolo molto importante nella nostra storia che dura ormai da molti anni.Pensa che la prima volta che sono venuta giù,mi sembrava di esserci sempre stata,conoscevo tutto,le strade,la montagna,dove si vanno ad acquistare i vostri meravigliosi prodotti dalle verdure,ai formaggi ,agli insaccati...Michele o meglio Tonino sì,lui è un vero chef che pur creando anche piatti diversi ,ha una passione infinita per i cibi tradizionali lucani ...spesso ci sfidiamo in cucina...io sono toscana e vengo da un'altra tradizione ma ci piace un mondo mischiare le nostre culture.un bacio alla lucania,con la speranza di poterla raggiungere prestissimo.

    RispondiElimina
  23. la cucina toscana...che meraviglia insieme a quella umbra è quella che preferisco

    RispondiElimina
  24. Credo che ci sia una grossa confusione !!!!!I prugnoli (Tricoloma Giorgii crescono in prmavera sui prati tra rovi biancospino e prugne selvatiche nei caratteristici cerchi delle streghe , da non confondere col clitocibe nebularis che cresce in trado autunno , sono due funghi completamente diversi sia come gusto profumo che proprietà organoletti che !!!!Cin cin !!!

    RispondiElimina