Spianatoia e 'ransagnolo' di casa mia

mercoledì 21 aprile 2010

Pasta,fagioli del purgatorio e cavolo nero



Ingredienti:
fagioli del purgatorio(tipici della zona di Gradoli)
cavolo nero toscano
cipolla
sedano
carota
aglio
olio extra vergine di oliva
sale ,peperoncino
(*salsiccia o pancetta)

Mettere a lessare i fagioli dopo l'ammollo,con una cipolla,una carota ,sedano,uno spicchio d'aglio e sale.

Lessare anche le foglie di cavolo nero toscano,avendo cura di averlo raccolto almeno dopo una gelata e di togliere la costola più dura.
Fare un soffritto con aglio,peperoncino e olio di oliva.(volendo si può aggiungere della pancetta o salsiccia).Tagliare il cavolo lessato e ben strizzato e aggiungerlo al soffritto.

Farlo insaporire prima a solo... poi prendere i fagioli e aggiungerli al cavolo con un po' di liquido di cottura,far andare il tutto prima di mettere i pomodori maturi...e ancora lasciar bollire dolcemente....



A parte lessare la pasta,secondo il proprio gusto,quando è al dente toglierla dall'acqua e terminare la cottura nella minestra di cavolo e fagioli.

Far riposare un po' prima di servire con un filo di oilio extra vergine di oliva e se piace anche un po' di pane abbrustolito.

6 commenti:

  1. Oggi è la seconda volta che mi "imbatto" nel cavolo nero!!!
    Mi ha sempre incuriosito questo ortaggio che non esiste dalle nostre parti!!
    Deve essere deliziosa questa minestra!!! Chissà con cosa potrei sostituire il cavolo nero......hai un suggerimento?
    bacibaci

    RispondiElimina
  2. che buona!!!! adoro il cavolo nero, e aggiunto alla pasta e fagioli deve essere uno spettacolo!!!! ciao ciao
    Vale

    RispondiElimina
  3. il cavolo nero è tipico della mia regione,la Toscana,si raccoglie d'inverno dopo le prime gelate,ma oggi si trova anche nei supermercati anche se non è la stessa cosa.Se non lo trovi Anna,lo poi sostituire con il cavolo verza oppure con quello "a palla"o cappuccio,come facciamo dalle mie parti in estate ,per fare "la minestra di pane"ed è impossibile trovare quello nero .Grazie,grazie, per il tuo commento.

    RispondiElimina
  4. grazie Vale,mi rendono felice i vostri commenti e mi fa taaantooo piacere che ti sia piaciuta la mia semplice e rustica ricetta.

    RispondiElimina
  5. Ciao,vorrei fare la ribollita ma qui ad ischia(na) non esiste il cavolo nero.Con che cosa lo posso sostituire in questa ricetta??? Grazie :)

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvana,il cavolo nero è tipico della mia regione e so che è difficilissimo reperirlo lontano da qua.Siccome è una verdura invernale che viene usate dopo le prime gelate,non si trova in tutte le stagioni dell'anno.nelle altre stagion io lo sostitusco con il cavolo verza o il cavolo a "palla"(cappuccio).una felice giornata

    RispondiElimina