Spianatoia e 'ransagnolo' di casa mia

lunedì 15 marzo 2010

Frittelle di San Giuseppe


Le frittelle risultano leggere ,delicate , non untuose ,in queste ricette si accorciano le fasi di preparazione della versione tradizionale.Provare per credere!!!
Il 19 di marzo in Toscana si fanno le frittelle di riso,in casa mia sono un "must",anche perchè abbiamo festeggiato per anni nonno Beppe che purtroppo da tempo ci ha lasciati .Rappresentano anche l'inizio della primavera!!!

PRIMA VERSIONE


Ingredienti:

hg 4 di riso
4 cucchiai abbondanti di zucchero
un pizzico di sale
l1 di latte
1 bustina vanillina
rhum
2 limoni
farina q.b.
3 uova
olio per friggere
Alchermes(facoltativo)

Lessare il riso nel latte con 4 cucchiai di zucchero,una presa di sale e la scorza del limone.Al momento di preparare le frittelle,aggiungere i tuorli,la vanillina, gli albumi montati a neve,un po' di rhum, la scorza di limone grattugiata,lievito per dolci e la farina fino ad ottenere la giusta consistenza dell'impasto.Per dare una nota diversa e far diventare rosa l'interno delle frittelle, si può aggiungere un po' di alchermes.Friggere l'impasto a cucchiaini, in abbondante olio bollente,scolare su carta assorbente e cospargere di zucchero a velo.Abbinare le frittelline con un bicchierino di buon Vinsanto.

SECONDA VERSIONE

Ingredienti:

3hg di riso
1litro e mezzo di latte
7 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di zucchero vanigliato
1/2 hg di burro
7 uova sbattute
alchermes
1 limone spremuto
1/2 kg di farina
1 bustina lievito per dolci

Lessare il riso nel latte.Quando è ancora caldo,aggiungere lo zucchero normale e vanigliato ed il burro.Quando l'impasto sarà freddo versarvi le uova sbattute,un po' di alchermes,il limone spremuto,la farina ed il lievito per dolci.Friggere in abbondante olio.Scolare le frittelle e cospargerle con zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento